Artista

DE DE LIND

Vito Paradiso (voce, chitarra acustica)
Gilberto Trama (flauto, sax, tastiere)
Matteo Vitolli (chitarra, percussioni, piano, flauto)
Eddy Lorigiola (basso)
Ricky Rebajoli (batteria, percussioni)

Una rarità su un'etichetta inconsueta per il rock italiano (la Mercury), e con uno dei nomi più lunghi mai usati per un LP, Io non so da dove vengo e non so dove mai andrò, uomo è il nome che mi han dato è generalmente considerato tra i migliori album di questo genere. Un disco perfetto, suonato e cantato molto bene da questo gruppo milanese.

I De De Lind cominciarono insieme nel 1969, lo strano nome veniva da quello di una famosa modella di Playboy dei primi anni '60, e pubblicarono solo tre singoli nei cinque anni di attività, i primi due più vicini al suono beat dell'epoca, mentre il terzo aveva una facciata B più rockeggiante, Torneremo ancora, anche se ancora lontana dal suono del loro LP.
Il gruppo aveva sei elementi nella foto di copertina del primo 45 giri del 1969, poi ridotti a cinque dal secondo, uscito l'anno successivo.

L'album arrivò nel 1973, le parti cantate sono brevi ma molto ben eseguite dal cantante Paradiso, lasciando molto spazio ad atmosfere acustiche ed improvvisi assalti del chitarrista Vitolli e del fiatista/tastierista Trama; tutti e sette i brani sono ad un ottimo livello, con una citazione particolare per Smarrimento con una dolce introduzione di flauto, un furioso intermezzo di chitarra e flauto seguito dalla parte cantata su una base di chitarra acustica e di nuovo un finale potente con la chitarra elettrica in evidenza.
Dopo l'album i De De Lind suonarono alla Prima Rassegna di Musica Popolare, organizzata nel 1973 a Roma, ed al Be-In di Napoli, con il nuovo batterista Fabio Rizzato

Il cantante Vito Paradiso ha avuto una breve carriera solistica negli anni 1978-80, mentre il resto del gruppo è totalmente scomparso.
Prima di entrare nei De De Lind il batterista Rebajoli aveva suonato con i New Dada e i Nuovi Angeli, con cui è tornato dopo aver lasciato il gruppo.

 

 

LP
Io non so da dove vengo e 
non so dove mai andrò, uomo è il nome che mi han dato
Mercury (6323 901 A) 1973 copertina apribile textured
  BTF/Vinyl Magic (VM 083) 2004 ristampa del precedente con copertina apribile liscia - tiratura limitata di 750 copie
  BTF/Vinyl Magic (VM 083) 2007 nuova ristampa del precedente con copertina apribile liscia - vinile bianco


CD
Io non so da dove vengo e 
non so dove mai andrò, uomo è il nome che mi han dato
Mercury (846 414-2) 1990 ristampa dell'album del 1973 - fuori catalogo
  BTF/Vinyl Magic (VMCD083) 2003 come sopra con mini copertina apribile
  Universal (0602527121789) 2009 nuova ristampa con copertina mini-LP singola - parte del cofanetto Progressive Italia - Gli anni '70 vol.1


SINGOLI
(con copertina)
Anche se sei qui
Come si fa?
Windsor (WRNP 004) 1969  
Mille anni
Ti devo lasciare
Mercury (6027 001) 1970  
Signore dove va
Torneremo ancora
Mercury (6027 003) 1971  


SINGOLI PROMOZIONALI E DA JUKEBOX
(con copertina neutras)
Fuga e morte
Paura del niente
Mercury (AS 210) 1973 promo etichetta bianca
entrambi i brani da Io non so da dove...

 

L'edizione originale per la Mercury aveva una copertina apribile in cartoncino tramato (difficile da trovare in perfette condizioni a causa del colore bianco), con una foto a colori del gruppo e i testi nella parte interna. 
Esistono copie con copertina in cartoncino con trama molto leggera, quasi liscia, queste sono sicuramente originali ma probabilmente le copertine vennero stampate da altre tipografie o solo con materiali diversi.

Dell'etichetta esistono due diverse versioni, con disposizione del testo dei titoli ed autori diversa. Una delle due etichette contiene la sigla D.R. e potrebbe essere uscita prima, ma è probabile che si tratti di due edizioni quasi contemporanee.

La prima ristampa in CD della Polygram/Mercury è stata per molto tempo ricercatissima dai collezionisti, essendo per molti l'unica possibilità di ascoltare un disco così bello ed importante.
Il disco è stato nuovamente ristampato in CD nel 2003 dalla BTF/Vinyl Magic, con copertina apribile mini-LP con libretto informativo illustrato, poi nuovamente nel 2009 come parte del cofanetto Progressive Italia - Gli anni '70 vol.1 (Universal 0602527121765 - anno 2009).
Le riedizioni in vinile sono del 2004 e del 2007, quest'ultima in vinile bianco.

Non esistono falsi in vinile, né stampe estere.

Io non so da dove vengo... - LP

Io non so da dove vengo... - interno della copertina

 

etichetta dell'LP, due varianti

 

Anche se sei qui - 45 giri

Mille anni - 45 giri

 

Signore, dove va? - 45 giri

Fuga e morte - 45 giri  promozionale

 

 

Grazie a Fabio Marchignoli e Giovanni Ottone per foto ed informazioni