Artista

(IL) BUON VECCHIO CHARLIE
BAUHAUS

BUON VECCHIO CHARLIE
Richard Benson (voce, chitarra)
Luigi Calabrò (chitarra, voce)
Sandro Cesaroni (sax, flauto)
Sandro Centofanti (tastiere)
Paolo Damiani (basso)
Rino Sangiorgio (batteria)

BAUHAUS
Luigi Calabrò (chitarra)
Claudio Giusti (sax)
Alberto Festa (tastiere)
Paolo Damiani (basso)
Rino Sangiorgio (batteria)

Uno dei pochi gruppi citati qui a non aver realizzato un LP durante la propria esistenza, il Buon Vecchio Charlie registrò un album, che però ha visto la luce solo in tempi recenti, prima su CD e poi in LP, ed è un album molto bello e che vale la pena di avere anche per la sua facile disponibilità!

Il gruppo si formò a Roma nel 1970 con una formazione di cinque elementi, oltre a Calabrò, Snagiorgio e Centofanti erano presenti anche il bassista Walter Bernardi ed il percussionista Carlo Visca.
Dopo i primi provini, con una nuova formazione a sei riuscirono a registrare i brani per un album agli studi Suono (quelli degli Opus Avantra) a Venezia nel 1972, con l'assistenza del chitarrista dei Venetian Power Claes Cornelius, che era anche un conosciuto sessionman all'epoca.

Nonostante l'ottima qualità. e l'interesse dimostrato da molti produttori, l'album non venne mai realizzato, e rimase in disparte fino alla sua prima uscita in CD nel 1990 in un'edizione limitata.

L'LP è molto ben fatto, e con una produzione più curata sarebbe potuto essere un classico del suo genere. Dominato dal flauto, con forti influenze classiche, come nel primo brano Venite giù al fiume è sempre un lavoro originale, con momenti molto interessanti.

Il gruppo si sciolse dopo le registrazioni, probabilmente deluso dalla mancanza di possibilità di stampare il disco.
Quasi tutti i componenti continuarono a suonare: il chitarrista Benson ha pubblicato dei dischi da solista ed è ancora piuttosto popolare a Roma, il tastierista Centofanti proseguì la carriera con Claudio Baglioni e con i Libra, mentre tre degli altri, Calabrò, Sangiorgio e Damiani, formarono il gruppo di jazz-rock Bauhaus insieme a due altri musicisti.

Quest'ultimo gruppo, che ricevette il titolo di "miglior gruppo italiano" al Festival di Villa Pamphili a Roma nel 1974, fu fortemente influenzato dalle sperimentazioni di fusione del jazz e del rock di Miles Davis, e lasciò un'unica registrazione con 7 brani che è stata pubblicata dalla Akarma per la prima volta solo nel 2003. Con un ottimo livello tecnico, il gruppo, totalmente strumentale, ha molto in comune con il Perigeo e altri gruppi italiani del genere, e poche tracce del loro passato nel campo del rock progressivo.

 

 

BUON VECCHIO CHARLIE

LP
Buon Vecchio Charlie Akarma (AK 1011) 1999 copertina apribile diversa dal CD Melos- registrato nel 1972 - esiste in vinile nero o rosso
  Akarma (AK 1011) 2011 come sopra in vinile arancione
  AMS/BTF (AMS LP 112) 2017 nuova ristampa con copertina singola e vinile verde
 

CD

Buon Vecchio Charlie Melos (001) 1990 registrato nel 1972 - prima edizione
  Akarma (AK 1011) 1999 come sopra con diversa copertina mini-LP apribile
  AMS/BTF (AMS 181CD) 2011 nuova ristampa con copertina mini-LP apribile con la grafica della prima edizione in CD

 

BAUHAUS

LP
Stairway to Escher Akarma (AK 1043) 2013 già uscito in CD nel 2003 - registrazioni del 1974 - copertina apribile



CD

Stairway to Escher Akarma (AK 1043) 2003 copertina apribile a libretto - registrazioni del 1974

 

La prima stampa dell'album del Buon Vecchio Charlie è su un CD del 1990, mentre la prima edizione in vinile è del 1999 per la Akarma con una copertina apribile, diversa dalla stampa precedente, ma entrambe sono belle copertine. L'edizione CD della Melos è la più rara, con la maggior parte delle copie esportate in Giappone ed altri paesi.
La ristampa in CD del 2011 della AMS riproduce la copertina della prima edizione.
La stessa etichetta ha ristampato il disco in LP nel 2017 con copertina singola lucida (stesso disegno del CD Melos) e vinile verde.

È interessante notare che la ristampa Akarma include due brani (Rosa e Il guardiano della valle) da un album di Beppe Palomba intitolato A Rosa, a Giovanna e alle altre, uscito su etichetta Mizar nel 1972, nel quale suonarono alcuni componenti del gruppo. L'album contiene canzoni brevi in stile cantautorale, e questi due estratti sono tra i brani migliori.

Stairway to Escher dei Bauhaus è stato pubblicato originariamente dalla Akarma in CD con una mini-copertina apribile in cartoncino rigido contenente un libretto illustrato. Il disco, uscito in tiratura limitata, è oggi piuttosto difficile da trovare.
Una nuova edizione è stata pubblicata in vinile nel 2013 con copertina apribile.

Non esistono altre stampe dei dischi citati.

Buon Vecchio Charlie - LP/CD Akarma 

Buon Vecchio Charlie - CD etichetta Melos

Buon Vecchio Charlie - LP AMS

Bauhaus - Stairway to Escher LP/CD 

 

 

Il chitarrista Richard Benson ha il sito www.richardbenson.it