Artista

GIGI PASCAL E LA POP COMPAGNIA MECCANICA

Gigi Pascal (voce)
Arturo (chitarra)
Mario (organo)
Franco (basso)
Fulvio Marzocchella (batteria)

Il cantante napoletano Gigi Pascal (vero nome Giancarlo D'Auria) ha avuto una lunga carriera come solista nel campo della musica leggera, con alcuni 45 giri a partire dalla fine degli anni '60.
Come altri, si fece coinvolgere dalla nascita del fenomeno dei gruppi rock nei primi anni '70, creandone uno con il curioso nome di Pop Compagnia Meccanica. Questo gruppo ha avuto una storia simile a quella dei concittadini Fabio Celi & gli Infermieri, visto che anche loro realizzarono un unico album nel 1973 che suona come se fosse stato registrato tre o quattro anni prima.
Degli altri componenti, a parte Pascal, sono noti solamente i nomi di battesimo, l'unico di cui si sa qualcosa è il batterista Fulvio Marzocchella, che ha suonato con artisti come Umberto Bindi, Nico Fidenco, Patty Pravo e Orietta Berti.

Debut è un album molto corto (otto brani per una lunghezza di circa 26 minuti) con l'organo in evidenza; mentre l'album di Fabio Celi aveva parti vocali concitate, qui la voce ha un tono molto soft che risente molto dell'influenza della musica melodica italiana degli anni 60, anche se ben inserito nel suono del gruppo.
La musica ha alcune influenze classiche, come nella strumentale Fuga in Si minore, in Crescente e nella lunga Un concerto con un buon arrangiamento abbastanza complesso, ma in altri brani lo stile è quello degli anni 60, come nell'iniziale La tua voce.

Gigi Pascal pubblicò nel 1975 altri due singoli, uno dei due ancora con il nome della Pop Compagnia Meccanica. Negli anni '80 è ricomparso con LP e 45 giri pubblicati con gli pseudonimi Jaco D. e Jaco.

 

LP
Debut Fans/Phonotype (GPX9-001) 1973 copertina singola - etichetta nera con scritte bianche e argento
  Fans/Phonotype (GPX9-001) 1992 come sopra con etichetta bianca - ristampa in 500 copie numerate


CD
Debut Mellow (MMP 202) 1993 ristampa dell'album del 1973


SINGOLI
(con copertina)
Alla fine della strada
Cosa hai messo nel caffè
Danvox (25009) 1969 a nome "Gigi Pascal"
Cuore matto
Riderà
Zeus (BE 201)  1969 a nome "Gigi Pascal"
Questa sera piangerò
È la mia pena
Zeus (BE 275) 1970 a nome "Gigi Pascal"
Il giorno dell'addio
Istoria de un amor
Zeus (BE 299) 1970 a nome "Gigi Pascal"
Ricominciare
Tanti auguri señora
Zeus (BC 5033) 1975 a nome "Gigi Pascal"
Amarti come non mai
La terza luna
Zeus (BC 5036) 1975 a nome "Gigi Pascal e la Pop Compagnia Meccanica"


SINGOLI PROMOZIONALI E DA JUKEBOX
(con copertina neutra)
Amarti come non mai
La terza luna
Zeus (BC 5036/BE 449) 1975 45 giri da jukebox etichetta bianca - a nome "Gigi Pascal e la Pop Compagnia Meccanica"

 

Un album molto raro, probabilmente uscito solo in poche centinaia di copie, Debut è stato ristampato negli anni '90 con la stessa copertina color argento dell'originale, ma con un'etichetta diversa. Le etichette originali erano nere con scritte bianche, quelle della ristampa sono bianche con testo nero. La copertina originale ha la costa bianca con il nome del gruppo e il titolo del disco, quella della ristampa è color argento senza nessuna scritta.
La ristampa, a cura dell'etichetta milanese Kaliphonia, è uscita ufficialmente in 500 esemplari numerati a mano (con un piccolo adesivo sul retro), ed è probabilmente tratta dalle matrici originali. Accanto alle copie numerate ne esistono però in circolazione altre senza adesivo, quindi è possibile che la tiratura sia stata superiore a quanto dichiarato.
Non esistono altre ristampe in vinile.

Il disco uscì anche in edizione stereo 8 (e probabilmente in cassetta) su etichetta Phonotype con distribuzione RCA, con disegno di copertina totalmente diverso.

 

Debut - LP

  

Debut - etichetta originale e ristampa

Debut - stereo 8

Gigi Pascal/Alla fine della strada - 45 giri

Gigi Pascal/Questa sera piangerò - 45 giri

Gigi Pascal/Il giorno dell'addio - 45 giri

Gigi Pascal/Ricominciare - 45 giri

Amarti come non mai - 45 giri

 

 

Grazie a Federico Bordo, Alos, Gabriele Pierdomenico, Ubaldo Cibei (Franco), Giovanni Ottone, Mauro Degrassi per foto ed informazioni