Artista

ALAN SORRENTI

Un artista napoletano molto importante, Alan Sorrenti ha pubblicato il primo album nel 1972 per la Harvest. Sorrenti è di madre gallese ed aveva passato lunghi periodi in Galles da bambino.

Aria è un album molto bello, con due facciate diametralmente opposte: la prima con il lungo brano omonimo, una suite eterea che comincia con la chitarra acustica e mette in evidenza la splendida voce di Alan, usata come strumento, esplodendo nel finale con l'indimenticabile assolo di violino di Jean Luc Ponty; la seconda facciata è più soft, con tre canzoni, due delle quali uscite anche su 45 giri.

L'album ebbe grande successo, e Alan Sorrenti è stato tra i pochi artisti solisti a potersi misurare con i gruppi prog nei vari festival di quegli anni. Il disco vene anche pubblicato all'estero ma senza successo.

Un secondo album, dal lungo titolo di Come un vecchio incensiere all'alba di un villaggio deserto uscì un anno dopo, basato sulla stessa formula di Aria, ma probabilmente mancando della freschezza d'impatto del precedente. C'è anche qui la lunga suite che dà il titolo all'album, in contrapposizione a canzoni più brevi e melodiche, e questa volta appaiono tra gli ospiti Francis Monkman (Curved Air) e Dave Jackson (Van der Graaf Generator) insieme con il percussionista Toni Esposito.

Il terzo album è considerato il meno convincente della prima produzione di Alan nonostante alcuni bei brani, con uno stile che lentamente scivola verso canzoni convenzionali. Il rifacimento della classica canzone napoletana Dicitencello vuje, inserito nell'album ed anche su 45 giri, venne visto dai suoi vecchi fans come un tradimento, e, pur garantendo ottime vendite ed un piazzamento in classifica, provocò il boicottaggio e la contestazione dell'artista in molte manifestazioni musicali.

Dopo due anni di silenzio Alan Sorrenti tornò sulle scene nel 1976, con uno stile più commerciale, influenzato dalla musica dance, e con un totale allontanamento dalle sue sperimentazioni passate. L’ultimo album in studio della lunga carriera di Alan Sorrenti è Sottacqua del 2003.

 

LP (fino al 1974)
Aria Harvest (3C064-17836) 1972 copertina apribile textured con busta interna
  Harvest (3C064-17836) 1973 come sopra con copertina liscia
  Harvest (3C064-17836) 1982 ristampa del precedente con copertina singola
  AMS/BTF (AMS 19LP) 2010 ristampa con copertina apribile e busta interna
  BTF (VM LP 180) 2016 ristampa con copertina apribile, busta interna e vinile verde
  Harvest/De Agostini (3C064-17836) 2017 copertina apribile con busta interna e inserto 8 pagine - uscita n.5 della serie De Agostini "Prog Rock Italiano"
Come un vecchio incensiere all'alba di un villaggio deserto Harvest (3C064-17878) 1973 copertina singola con finestra apribile e libretto 12 pagine all'interno
  BTF (VM LP 181) 2016 ristampa con copertina apribile e vinile oro
Alan Sorrenti Harvest (3C064-18059) 1974 copertina singola con busta interna - esiste con due diverse etichette, normale o piccola


CD 
Aria Mellow (MMP 191) 1994 ristampa dell'album del 1972 - fuori catalogo
  Vinyl Magic (VM 071) 2000 come sopra - fuori catalogo
  EMI (72438 60271 2) 2005 come sopra
  Water (WATER 180) 2006 come sopra
  EMI (50999 96549 2)  2009 copertina mini LP con supporto porta CD in plastica
  Universal (06025 67533 054)  2018 copertina apribile mini-LP
Come un vecchio incensiere all'alba di un villaggio deserto Mellow (MMP 192) 1994 ristampa dell'album del 1973 - fuori catalogo
  Vinyl Magic (VM 076) 2000 come sopra, con un brano in più, Le tue radici, dal singolo del 1974
  EMI (72438 60270 2) 2005 nuova ristampa dell'album del 1973
  Universal (06025 67533 078)  2018 copertina apribile mini-LP
Alan Sorrenti Mellow (MMP 237) 1995 ristampa dell'album del 1974 - fuori catalogo
  EMI (72438 60268 2) 2005 come sopra
  Universal (06025 67533 08)  2018 copertina mini-LP
The prog years box Universal (06025 67562 399) 2018 5CD - cofanetto con i primi 4 album e un quinto CD di materiale inedito


SINGOLI (con copertina -  fino al 1974)
Vorrei incontrarti
Un fiume tranquillo
Harvest (3C006-17852) 1972 entrambi i brani da Aria
  Universal (00602547286284) 2015 ristampa del precedente uscita per il Record Store Day 2015
Una luce si accende
A te che dormi
Harvest (3C006-17881) 1973 entrambi i brani da Come un vecchio incensiere all'alba di un villaggio deserto
Dicitencello vuje
Poco più piano
Harvest (3C006-18017) 1974 entrambi i brani da Alan Sorrenti
Le tue radici
parte I & II
Harvest (3C006-17983) 1975 entrambi i brani inediti 


SINGOLI PROMOZIONALI E DA JUKEBOX (con copertina neutra)
Dicitencello vuje Harvest/Parlophone (3C000-70028) 1974 jukebox - sul retro Alexander/Stardust
Le tue radici (parte I) Harvest/Private Stock (3C000-70052) 1975 jukebox - sul retro Frankie Valli/My eyes adored you

 

Gli album di Alan Sorrenti non sono particolarmente rari né costosi. 
La primissima edizione di Aria ha una copertina apribile in cartoncino pesante tramato ed è piuttosto difficile da trovare, mentre le edizioni successive (a partire dal 1973 circa) hanno una copertina più sottile in cartoncino liscio normale e non textured.

Come un vecchio incensiere ha un piccolo libretto di 12 pagine con i testi incollato alla finestra apribile al centro della copertina. È difficile da trovare intatto.
Nel disco, oltre agli ospiti stranieri più conosciuti, appare un contrabbassista di nome Ron Mathienson: è probabile che si tratti del jazzista inglese Ron Mathewson, che nella sua lunga carriera ha suonato, tra gli altri, con Ronnie Scott, Stan Getz, Gordon Beck, Ian Carr.

Il terzo album, Alan Sorrenti, ha una grafica molto meno elaborata degli altri, con copertina singola e busta interna con i testi.
Le prime copie dell'album vennero stampate con una etichetta più piccola, del formato normalmente usato per i 45 giri (8,5 cm di diametro invece di 10), successivamente sostituita da una di dimensioni normali.

La prima produzione di Sorrenti è stata ristampata in CD nel cofanetto The prog years box pubblicato nel 2018 e che contiene i primi quattro album (anche se il quarto, Sienteme, it's time to land del 1976, molto difficilmente si può considerare un disco prog) e un quinto disco contenente versioni alternative in inglese, demo e brani da 45 giri risalenti al primo periodo. Mentre quest'ultimo CD, Prog rarities, è venduto solo in questo cofanetto, gli altri quattro CD, tutti con copertina mini-LP, sono stati anche messi in vendita singolarmente.

Aria è stato anche pubblicato dalla Harvest in Francia nel 1973 (e forse anche in Germania) con una diversa copertina singola nella quale si dà molto risalto alla presenza di Jean Luc Ponty. Addirittura il retrocopertina contiene solo una grande foto di Ponty e nessuna di Alan!
Non esistono falsi.

Il 45 giri Le tue radici, pur avendo un numero di catalogo antecedente a quello di Dicitencello vuje è uscito dopo, nel 1975.
Come nel caso dei Saint Just, uno dei singoli di Sorrenti, Una luce si accende, ha sul retro della copertina la scritta "l'unico ed autentico progressive italiano", probabilmente la prima volta che la parola "progressive" è stata usata in Italia al posto della più comune espressione "pop" negli anni settanta.

Aria - LP, copertina aperta

 

Aria - LP, edizione francese, fronte e retrocopertina

Come un vecchio incensiere.... - LP, la parte centrale è apribile e contiene il libretto

Come un vecchio incensiere.... - LP, copertina aperta con libretto

Alan Sorrenti - LP

  

Alan Sorrenti - etichetta piccola e formato standard

Vorrei incontrarti - 45 giri

Una luce si accende - 45 giri

Le tue radici - 45 giri

Dicitencello vuje - 45 giri

 

 

Grazie ad Alos, Peppe Carrese e Lorenzo Pittan di Amarcord per alcune foto ed informazioni di questa pagina