Artista

SHOWMEN

THE SHOWMEN
1966-1970
Mario Musella (voce, basso)
James Senese (sax, flauto, percussioni, voce)
Elio D'Anna (sax, flauto)
Giuseppe "Pepè" Botta (chitarra)
Luciano Maglioccola (tastiere)
Franco Del Prete (batteria, percussioni)

SHOWMEN 2
1971-73
James Senese (sax, flauto, percussioni, voce)
Gianmichele Mattiuzzo (tastiere, voce)
Mario Archittu (trombone, piano)
Piero Alonso (chitarra)
Giuseppe "Pepè" Botta (basso, voce)
Franco Del Prete (batteria, percussioni)

Uno dei tanti gruppi provenienti da una lunga carriera cominciata negli anni '60, i napoletani Showmen ebbero alcuni singoli di successo tra il 1968 e il 1969 con la loro originale formula basata su soul, rhythm & blues e pop italiano, pubblicando solo un LP ed alcuni singoli per la RCA.
Il gruppo era stato formato dal bassista/cantante Mario Musella e dal sassofonista James Senese nel 1966, e il loro primo singolo uscì nel 1968. Un loro grande successo fu Un'ora sola ti vorrei, che vinse nel 1968 il Cantagiro. 
Il gruppo originale si sciolse all'inizio degli anni '70, Musella tentò senza successo la carriera solistica (è morto nel 1979), mentre Elio D'Anna formò gli Osanna.

Dopo un breve periodo Senese e Del Prete, con l'aiuto del chitarrista Botta (passato al basso), riformarono il gruppo con una nuova formazione e un diverso suono, maggiormente influenzato dalle attuali tendenze del rock italiano, pubblicando prima alcuni 45 giri a metà strada tra il genere del primo gruppo e le nuove sonorità, poi un album chiamato semplicemente Showmen 2 (che era il nuovo nome con cui il gruppo si esibiva, anche se nelle note di copertina è indicato solamente come Showmen) ed un 45 giri estratto dall'LP per la piccola etichetta napoletana B.B.B., con una limitata promozione.

L'album è contenuto in una copertina apribile in cartone pesante di grande effetto e contiene un'originale miscela di rock, rhythm & blues, prog, non lontana dal suono dei Chicago o del gruppo inglese If. La voce ha influenze di pop melodico, ma la musica è potente e ben suonata, con vistosi arrangiamenti di fiati che rendono l'album unico nella scena del prog italiano di quegli anni. 
Brani come Abbasso lo zio Tom (anche su 45 giri e con testi sul razzismo) o Epitaffio hanno testi interessanti ed ottimi arrangiamenti.

Il gruppo si sciolse dopo l'album, e i fondatori Senese e Del Prete crearono Napoli Centrale producendo tre album di ispirazione jazz-rock negli anni 1975-77.

Una gran confusione è stata fatta con il nome degli Showmen e i titoli dei loro dischi, con il loro album del 1972 ristampato dalla B.B.B. con il titolo di Showmen 2 / Napoli Centrale, ed una successiva compilation per la stessa etichetta (ancora intitolata solo con il nome del gruppo) che unisce brani del repertorio beat degli anni '60, dall'album Showmen 2 e perfino una cover di un brano dei Chicago, Introduction, originariamente compresa nell'album di Mario Musella del 1973.

Nel 1997 per la serie economica Replay Music è uscito un CD intitolato Napoli Centrale (featuring James Senese), con una foto a colori in copertina dei primissimi Showmen e che contiene invece l'intero album Showmen 2 in una versione totalmente diversa (e in molti brani migliore), probabilmente tratta da registrazioni demo o alternative per la realizzazione del disco. Le stesse registrazioni sono state pubblicate in vinile nel 2004 con il titolo Epitaffio. Un ottimo disco che vale la pena di cercare!

 

LP
The Showmen RCA (PSL-10436) 1969 copertina singola lucida
The Showmen RCA (PSL-10466) 1970 copertina singola lucida - compilation di singoli
Showmen 2 B.B.B. (NL SH 0001) 1972 copertina textured apribile con libretto contenuto in una piccola tasca - etichetta nera
  BTF/AMS/Suoni del Sud (AMS LP 03) 2007 ristampa dell'LP del 1972, con copertina apribile lucida e libretto 16 pagine
Showmen 2 (Napoli Centrale) B.B.B. (NL SH 0001) 1976 ristampa dell'LP del 1972 con diversa copertina singola - etichetta gialla
The Showmen RCA International (TCL1-1006) 1974 copertina singola - raccolta di singoli
The Showmen B.B.B. (ZNLBB 34112) 1980 compilation con brani delle formazioni degli anni '60 e 70


CD
Showmen 2 Dvmore (CDDV 6022) 1996 ristampa dell'album del 1972 -  fuori catalogo
  BTF/AMS/Suoni del Sud (AMS 126/SS005CD) 2007 come sopra, con copertina apribile mini-LP
Napoli Centrale Replay (RMCD 4155) 1997 registrazioni diverse dei brani dell'LP Showmen 2 - uscito in vinile nel 2004 con il titolo Epitaffio (vedere sotto)


SINGOLI (con copertina)
Credi, credi, credi in me
Basta che mi vuoi
RCA (PM 3418) 1968  
Un'ora sola ti vorrei
Ma perché ami il gatto?
RCA (PM 3428) 1968  
Non si può leggere nel cuore
Di questo amore non parlo mai
RCA (PM 3454) 1968  
Gloria, ricchezza e te
Voglio restare solo
RCA (PM 3468) 1968  
Tu sei bella come sei
Dedicato a te
RCA (PM 3483) 1969  
Sto cercando
Confessione
RCA (PM 3489) 1969  
Mi sei entrata nel cuore
Ci crederesti se
RCA (PM 3530) 1970  
Catari'
Che m'he fatto
Storm (AR-4044) 1971  
Che succede dentro me
Che farai
Storm (AR-4045) 1971 copertina apribile in tre parti
Abbasso lo zio Tom
Amore che fu
B.B.B. (BSB 0005) 1972 entrambi i brani da Showmen 2

 

L'album Showmen 2 si presenta con una bella copertina apribile in cartoncino tramato color verde oliva, così pesante che la maggior parte delle copie in circolazione sono rotte o consumate sul lato dell'apertura. 
All'interno della copertina una piccola tasca, incollata sul lato destro contiene un libretto pieghevole con i testi del disco e le foto dei componenti del gruppo; il disco è inserito nel lato sinistro della copertina apribile.
Secondo una recensione dell'epoca (sulla rivista Ciao 2001) il disco conteneva "note, testi, un adesivo e un poster...", ma il tastierista Mattiuzzo (vedere intervista in fondo alla pagina) conferma che il disco aveva solo il pieghevole con foto e testi.

La seconda edizione del disco ha una copertina singola piuttosto spartana con una foto in bianco e nero del gruppo, e venne pubblicato dopo il successo dei Napoli Centrale nel 1975.
Una prima ristampa in CD dell'album è uscita nel 1996, mentre nel 2007 l'etichetta AMS in collaborazione con Suoni del Sud ha ristampato l'album con copertina apribile mini-LP che riproduce fedelmente l'originale, compreso l'inserto apribile. La stessa ristampa è uscita anche in edizione in vinile, con copertina lucida apribile e libretto 16 pagine.

Un album, disponibile solo in vinile, è stato pubblicato nel 2004 dall'etichetta tedesca Dr.Prog (n.7105 DRPR), intitolato Epitaffio dal nome di uno dei brani del disco, e comprende le registrazioni precedenti all'LP ufficiale già uscite in CD per la Replay nel 1997. Questo LP ha una bella copertina (basata sul disegno dell'album ufficiale) ed è uscito in edizione limitata di 350 copie in vinile pesante.
Un'altra etichetta tedesca, la Mason, ha pubblicato nel 2006 una nuova ristampa in CD dell'album Showmen 2 (cat. MR 56454).

Non esistono falsi dell'LP, né altre edizioni estere.

I due 45 giri usciti nel 1971 per l'etichetta Storm contengono quattro brani, apparentemente suonati dalla nuova formazione del gruppo, che sono anche compresi nell'album del 1973 di Mario Musella, e accreditato a "Mario e gli Showmen", intitolato Come pioveva (B.B.B. BSBL 0006).

Showmen 2 - LP

Showmen 2 - interno della copertina apribile e libretto

Showmen 2 - LP, ristampa dell'album del 1976 

The Showmen - compilation del 1980

 

Epitaffio - LP (Germania) e corrispondente CD del 1997

Che succede dentro me - 45 giri

Abbasso lo zio Tom - 45 giri

 

 

Una chiacchierata con il tastierista Gianmichele Mattiuzzo, a cura di Augusto Croce, maggio 2007

1 - Come sei entrato a far parte degli Showmen?

Suonavo a Taranto con il mio gruppo, e facemmo un concerto con gli Showmen. Evidentemente sono piaciuto a James Senese, che mi contattò, mi fece fare una specie di veloce provino, e subito lasciai la mia città ed entrai a far parte del gruppo.

2 - Avete suonato molto dal vivo?

Soprattutto nei festival pop, a Palermo e Napoli, e in tante feste dell'Unità, spesso con altri grossi nomi.
Poche le serate nei locali, perché il nostro repertorio non era molto adatto, la gente chiedeva Un'ora sola ti vorrei ma James aveva voluto chiudere con il repertorio dei primi Showmen, per questo il nostro gruppo si chiamava Showmen 2.

3 - Cosa ricordi delle registrazioni dell'album?

I pezzi furono molto curati, ogni nota al suo posto ed andammo anche a Roma per avere l'aiuto di Giovanni Tommaso [bassista del Perigeo]. I testi furono tutti del nostro batterista Franco Del Prete, che poi ha scritto anche per altri, per esempio Eduardo De Crescenzo.
Abbiamo girato molte case discografiche per farlo sentire, ma senza successo. Ricordo che la RCA rimase impressionata da Amore che fu, ma voleva un album tutto sullo stesso genere e l'idea non ci piaceva. Così, rientrati a Napoli, accettammo di farlo uscire da soli con l'aiuto di Antonio Taccogna della B.B.B., che ci procurò anche parecchie date.

4 - Sai che ci sono in giro delle registrazioni alternative dei brani dell'album?

Pensa che ho comprato una musicassetta con quei pezzi sull'autostrada! Mi dispiace che sia uscita a nome Napoli Centrale e senza nemmeno i nostri nomi.
Comunque si trattava di provini per l'LP registrati presso la Zeus, che sono stati scoperti e messi in commercio senza che nessuno di noi lo sapesse. Però devo dire che mi piacciono più dell'LP, sono molto più crudi.

5 - Come andarono le vendite dell'album?

Male, mi sembra che abbia venduto solo quattro o cinquemila copie, e poi ci furono anche delle critiche negative.

6 - Nel disco cantavi anche?

Sì, un 50% delle parti cantate sono le mie, io ero quello di "Negro..." in Abbasso lo zio Tom.

7 - Come si è arrivati allo scioglimento?

Forse per colpa mia, finito il periodo dei festival e dei concerti, e data la difficoltà di suonare nei locali, la vita del musicista era difficile, io avevo dovuto affrontare grosse spese per comprare gli strumenti e non ce l'ho fatta più. Dopo di me il gruppo si è sciolto e James e Franco hanno continuato con Napoli Centrale.

8 - Hai continuato a suonare dopo gli Showmen?

Proprio per guadagnare per vivere cominciai a suonare nei piano bar, tornato a Taranto, e lo faccio tuttora. Non ho mai più suonato in un gruppo, che è una cosa bellissima finché dura, ma quando finisce è terribile.

9 - Pensi che sia possibile riunire gli Showmen 2?

Non credo, James è sempre molto rigido su questo, anche se siamo rimasti in ottimi rapporti.

10 - Che ricordo hai della tua esperienza nel gruppo?

Un'esperienza bellissima, due anni o poco più che valgono come 25 di una vita normale, la rifarei tutta!

 

 

Un sito dedicato agli Showmen si trova all'indirizzo http://www.assmav.com/showmen/homemusella.htm 

 

 

Un grazie di cuore a Gianmichele Mattiuzzo per la disponibilità e le informazioni