Artista

IL BALLETTO DI BRONZO

1969-70
Marco Cecioni (voce, chitarra)
Lino Ajello (chitarra)
Michele Cupaiuolo (basso)
Giancarlo Stinga (batteria)

1971-73
Gianni Leone
(tastiere, voce)
Lino Ajello (chitarra)
Vito Manzari (basso)
Giancarlo Stinga (batteria)

Gruppo storico formato a Napoli alla fine degli anni '60, inizialmente con il nome di Battitori Selvaggi, e suonando nelle basi italiane della Nato. Il gruppo cambiò nome in Il Balletto di Bronzo con lo stabilizzarsi della formazione a quattro, che realizzò due bei singoli nel 1969 e 1970 e registrò anche alcuni brani in spagnolo (usciti nel 1988 su 45 giri e nel 1990 nell'album Il re del castello) ed il primo album, Sirio 2222. L'album è considerato ora uno dei più rari dell'era progressiva italiana, ed è ancora a metà strada tra il pop con influenze psichedeliche degli anni 60 e il rock progressivo degli anni successivi.

La lunga suite Missione Sirio 2222 è uno dei brani migliori, mentre la maggior parte degli altri sono pezzi della durata media di 3 minuti. Alcuni appassionati lo considerano uno dei migliori nel campo del prog italiano, per altri è un lavoro ancora non troppo maturo, ma sicuramente è un album molto importante. 

Nel 1971 il tastierista Gianni Leone (dalla prima formazione di Città Frontale) si unì al gruppo, che per un breve periodo suonò con una formazione a cinque. Poi all'uscita di Cecioni e Cupaiuolo, con l'ingresso del bassista romano Vito Manzari (dal gruppo Quelle Strane Cose Che) si creò un nuovo Balletto di Bronzo, con un suono più sinfonico e dominato dalle sue tastiere. 
Il secondo album uscì nel 1972 per la Polydor, Ys (dal nome di una città leggendaria in Bretagna), un capolavoro che diede al gruppo il successo che meritava. Una versione in inglese, già parzialmente registrata, non venne mai completata.

Il gruppo si sciolse nel 1973 per contrasti interni, con gli ultimi concerti ed un 45 giri, La tua casa comoda, suonati da Leone e Stinga in duo. Gianni Leone tentò la carriera solistica con il nome di Leo Nero, gli altri si trasferirono in Svezia e abbandonarono la scena musicale italiana.

Gianni Leone ha riformato il gruppo alla fine degli anni '90 con il bassista Romolo Amici e il batterista Ugo Vantini, entrambi dal gruppo neo-prog romano Divae, sul cui album del 1995 Gianni aveva suonato; con questa formazione è stato registrato il CD live Trys, contenente vecchi e nuovi brani.
Nel 2008 il DVD Live in Rome, registrato nel 2007 dalla formazione comprendente Leone con il bassista Marco Capozi ed il batterista Adolfo Ramundo, è il primo documento filmato mai realizzato da questo storico gruppo.

 

LP
Sirio 2222  RCA (PSL 10459)  1970 copertina singola rigida
  RCA/Contempo (NL 71819) 1988 ristampa con la stessa copertina ed etichetta
  BMG (88697 36950 1) 2008 nuova ristampa in serie numerata
Ys Polydor (2448 003) 1972 copertina apribile laminata con libretto testi di 4 pagine incollato all'interno
  Polydor special (2449 017) metà '70 ristampa con copertina singola
  BTF/Vinyl Magic (VMLP164) 2014 ristampa identica all'originale
Il re del castello RCA/Raro! (NL 74650) 1990 compilation di brani inediti - edizione limitata 1500 copie, di cui 500 in vinile giallo
On the road to Ys AMS/BTF (AMS 42LP) 2011 edizione in vinile di Ys (versione inglese) con un brano aggiuntivo - versione standard in vinile nero, edizione limitata in vinile rosso con cartoline autografate da Gianni Leone
 

CD

Sirio 2222  RCA/Contempo (ND 71819) 1988 ristampa dell'album del 1970 - fuori catalogo
  RCA/BMG/Vinyl Magic (74321-26546-2) 1995 come sopra - fuori catalogo
  BMG (74321-98442-2) 2003 come sopra con copertina mini-LP - fuori catalogo
  Sony/BMG (88697-34359-2) 2008 nuova ristampa con copertina standard
  Sony/BMG (88697-97690-2) 2011 come sopra con copertina mini-LP
Ys (versione inglese) Mellow (MMP 112) 1992 mini CD con due registrazioni inedite del 1972 - versione in inglese
Ys Polydor/Mellow (519 388-2) 1993 ristampa dell'album del 1972 con due brani in più dal singolo del 1973- fuori catalogo
  Polydor (523 693-2) 1994 come sopra con un brano in più 
  Universal (0602527121772) 2009 nuova ristampa con due brani aggiuntivi e copertina mini-LP singola - parte del cofanetto Progressive Italia - Gli anni '70 vol.1
Trys Mellow (MMP 367) 1999 registrazioni live del 1996
 

PARTECIPAZIONI A RACCOLTE DI ARTISTI VARI

Progressivamente
(con Marcia in sol minore and Donna Vittoria)
Progressivamente/AC Forum (ACF 001) 1997 CD in edizione limitata con brani inediti - comprende anche Divae, Virtual Dream, Fluido Rosa, Revelation ed altri
 

SINGOLI (con copertina)

Neve calda
Cominciò per gioco
ARC-RCA (AN 4193) 1969 lato A da Sirio 2222 
Sì, mama mama
Meditazione
RCA (PM 3549) 1970 lato B da Sirio 2222 
La tua casa comoda
Donna Vittoria
Polydor (2060 053) 1973 entrambi i brani inediti
 

SINGOLI PROMOZIONALI E DA JUKEBOX (con copertina neutra)

Neve calda (estratto) RCA Disco refrain (EM 42) 1970 EP promozionale con 16 brevi estratti da album e singoli RCA - copertina a colori
Sì, mama mama
Meditazione
RCA (JBPM 3549) 1970 versione jukebox con etichetta arancio del singolo del 1970
Primo incontro
Secondo incontro
Polydor (2060 053) 1972 singolo promozionale
Ys Polydor (AS 164 - 2448 033) 1972 singolo promozionale con un estratto dall'album omonimo - sul retro Demis Roussos/My reason
Neve calda ARC (AN 4193) 1988 45 ad una sola facciata - 500 copie numerate con copertina bianca - omaggio del mensile Raro
Sì, mama mama (versione spagnola)
Nieve calda
RCA (AN 7645) 1988 edizione in 1000 copie numerate con copertina bianca - omaggio agli abbonati del mensile Raro

 

Sirio 2222 venne stampato dalla RCA Italiana con etichetta blu, ma esistono copie promo con etichetta bianca. La copertina in cartoncino rigido ha la parte frontale lucida.
Due brani dell'album, Neve calda e Ti risveglierai con me,
vennero scelti per la colonna sonora del film di Mario Bava Cinque bambole per la luna d'agosto, uscito nel 1970 (l'LP della colonna sonora, Cinevox MDF 33/33, contiene solo le composizioni di Piero Umiliani), ma solo Ti risveglierai con me si può ascoltare effettivamente durante i titoli di coda. Questo brano è stato incluso, in versione leggermente più lunga di quella di Sirio 2222 nell'ultima ristampa in CD della colonna sonora di Cinque bambole per la luna d'agosto, uscita per la Cinevox nel 2008 (cat. MDF636, edizione deluxe digipack).
La ristampa ufficiale del 1988 con etichetta RCA identica all'originale e curata dalla casa discografica fiorentina Contempo si distingue facilmente per un diverso numero di catalogo e copertina in cartoncino più sottile.
Nel 2007 è uscita una nuova ristampa in vinile, apparentemente in tiratura limitata di 500 copie (anche se questo particolare non appare da nessuna parte sulla copertina) per l'etichetta Profondo Nero (cat.P/NERO1001). Si tratta quasi certamente di un bootleg, e la casa discografica ha pubblicato in copertina un indirizzo di Venezia inesistente. Le etichette sul vinile sono adesive e non incollate come nei vinili originali e contengono un errore nella sequenza dei brani. La qualità audio è comunque all'altezza dell'LP originale.
Una nuova ristampa ufficiale di Sirio 2222 è stata realizzata nel 2008 dalla BMG, in serie limitata numerata.

L'album è stato ristampato in CD nel marzo 2003 dalla BMG con copertina mini-LP e fascetta obi, all'interno della serie "Dei di un perduto rock", e successivamente di nuovo ad ottobre dello stesso anno quando uscì una seconda emissione della stessa serie.
Il CD venne annunciato dalla BMG come disponibile anche con custodia in plastica standard (numero di catalogo 74321-98373-2) ma a quanto pare non è mai uscito in questo modo.

Le copie originali di Ys hanno un libretto di 4 pagine incollato all'interno della copertina apribile, contenente i testi e dei disegni. Esistono due varianti dell'etichetta Polydor. la prima contiene come autore di testi e musiche Nora Mazzocchi, nella seconda i testi sono accreditati alla Mazzocchi e a Cristiano Minellono. In entrambi i casi i nomi degli autori non sono quelli veri, visto che i componenti del gruppo non erano iscritti alla Siae, ma è probabile che quello di Minellono sia stato aggiunto in un secondo momento e che l'etichetta con il suo nome sia una seconda edizione.
La ristampa Polydor Special in edizione economica ha una copertina singola diversa e senza inserto. La recente ristampa BTF riproduce invece in modo fedele la confezione originale.
La ristampa in CD di Ys attualmente in commercio contiene anche un brano in più, La tua casa comoda, uscito su 45 giri nel 1973. Una nuova ristampa, parte del cofanetto Progressive Italia - Gli anni '70 vol.1 (Universal 0602527121765 - anno 2009) contiene lo stesso brano e in più il retro del 45 giri, Donna Vittoria.
Non esistono ristampe bootleg di questo album.

La versione in inglese di Ys è uscita in CD nel 1992 e in vinile nel 2011, quest'ultima edizione contiene in più una registrazione inedita dal vivo di La tua casa comoda.

Una delle quattro coriste presenti su Ys, Giusy Romeo, ha avuto successivamente una carriera solistica di successo con il nome di Giuni Russo. Insieme alla stessa cantante, Gianni Leone e Gianchi Stinga parteciparono alle registrazioni di un disco di Adriano Celentano, I mali del secolo (1972).
I componenti del Balletto di Bronzo parteciparono anche alla parte musicale di due album di poesie, Metràpolis di Guido Ballo e Viaggio verso il nord di Roberto Sanesi, entrambi usciti nel 1972.

La compilation Il re del castello venne realizzata dalla rivista Raro in collaborazione con la RCA e contiene sette brani registrati nel periodo 1969-70. Quattro di questi sono versioni spagnole di brani già usciti (Accidente, Eternidad, Nieve calida, Sì mama mama, i primi due già usciti su singolo promo nel 1988), un altro è la versione inedita italiana di Accidenti, un brano pubblicato nello stesso anno dal Supergruppo, gli ultimi due sono le strumentali Il re del castello e Neve calda.
L'album venne pubblicato in 1500 copie, 500 delle quali in vinile giallo.

Ys è stato ristampato in Giappone (Polydor 23MM0149) con copertina apribile ed in Corea sia su vinile (Polydor 849 355-1/RG 2230 e poi Si-Wan SRML 0007, vinile nero e successivamente giallo) che in CD (Si-Wan SRMC 0007).
Esiste anche una stampa tedesca della Polydor, con copertina singola e numero di catalogo 2480 127.

Sempre in Giappone, una raccolta in mini-LP del 1987, Italian rock single compilation (Polydor/Edison DMI 23134), comprende entrambi i brani dal singolo del 1973 La tua casa comoda insieme con brani da 45 giri di Latte e Miele e Locanda delle Fate inediti su LP.
Un singolo non ufficiale,
La tua casa comoda/Donna Vittoria venne pubblicato in Messico negli anni '90; ha una bella copertina a colori (senza etichetta e con numero di catalogo YX 7586, ha l'anno 1978, e Made in Japan sul retro della copertina, ma tutte queste informazioni sono false!).
In Argentina una compilation del 1970, Festival San Remo 70 (RCA AVLP 3900) include Accidenti con il titolo spagnolo di Accidente. Un singolo promozionale (cat.RCA Victor 31A-1671) contiene Accidente and Eternidad.
Ancora una scoperta nella discografia sudamericana del Balletto di Bronzo è un singolo promozionale uscito in Cile nel 1971, apparentemente in edizione limitata di 250 copie (RCA Victor 94-0708) con le versioni spagnole di Nieve calida
e Sì, mama mama. Entrambi avevano testi in spagnolo di Carmen Garcia Lecha.
In Venezuela il singolo Neve calda/Cominciò per gioco (erroneamente ribattezzata Comincil 'per gioco) è uscito nel 1970 per la RCA (numero di catalogo 45-198) con copertina generica.

 
Sirio 2222 - LP, copertina ed etichetta
Ys - LP
Ys - LP, interno della copertina
  
Ys - le due diverse etichette
Ys - LP, copertina della ristampa Polydor Special
Il re del castello - LP
Neve calda - 45 giri Sì, mama mama - 45 giri
La tua casa comoda - 45 giri Trys - CD
Accidente - 45 giri promo (Argentina)
Nieve calida - 45 giri promo (Cile)
La tua casa comoda - 45 giri bootleg messicano

 

 

YS
Insieme con Palepoli degli Osanna questo è un disco molto difficile da assimilare. Onestamente all'inizio Ys mi sembrava un album dissonante che non riuscivo ad ascoltare, ma dopo ripetuti ascolti si è rivelato un incredibile capolavoro.
Introduzione comincia con un'incredibile atmosfera che si sviluppa in un vortice complesso di ritmi caotici, al di là di qualunque colonna immaginabile sonora di film del terrore. Primo incontro inizia nello stesso stile, le chitarre saltano dal canale sinistro al destro, ritmi impetuosi, tastiere caotiche ed una strana voce. La fine del brano contiene uno strano assolo di clavicembalo che dà i brividi. Secondo incontro sul lato B (dell'LP) comincia con l'arrangiamento più interessante e particolare, da una calma melodia che esplode nel caos totale con flauti svolazzanti e un impazzare di organo Hammond. Quindi viene aggiunto un piano e finalmente in pieno caos irrompe un assolo di basso che si sviluppa in un intricato pezzo più lento con parti cantate corali. Per concludere Terzo incontro ed Epilogo sono i brani più insoliti dell'LP, partendo da un inizio molto rumoroso si sviluppano in un pezzo jazzato e cantato. Poi è difficile descrivere quello che succede, un lento giro di basso con del piano, suoni di moog ed effetti qua e là.
Ys è un album molto interessante, non è melodico, ma la musica cupa è così originale e grande che non sentirete mai niente di simile. La versione in CD contiene degli errori: Introduzione dura solo circa 11 minuti, i testi vi faranno capire dove comincia Primo incontro. Secondo incontro dura circa 7'30", e contiene la terza e quarta traccia del CD. Infine Terzo incontro ed Epilogo è un unico brano e non due della durata di circa 11 minuti.
  Juan Carlos Lopez

 

 



Cliccare sulle foto per ingrandire

 
Live al RARF (Rio Art Rock Festival) di Rio de Janeiro 2000
Foto di Carlos Vaz
  
Gianni Leone with Osanna & David Jackson
Live a Roma, Stazione Birra - 26/1/2009
David Jackson & Gianni Leone with Osanna
Live a Roma, Stazione Birra - 26/1/2009
  
    
Il Balletto di Bronzo
Prog Exhibition 2011 - Roma 21/10/2011

 

Un sito non ufficiale molto completo dedicato al Balletto di Bronzo si trova all'indirizzo http://www.ballettodibronzo.too.it/ 
Un blog dedicato al gruppo e che ha la collaborazione dello stesso Gianni Leone è all'indirizzo http://progwalls.blogspot.com/
Il chitarrista originario Marco Cecioni, da anni un apprezzato artista grafico in Svezia, ha il sito www.cecioni.com

 

 

Grazie a Humberto Luna di www.progresiva70s.com, Marcelo A. Lilienheim, Roberto Ornelas Ramirez, Pedro Leal, Fabio Meini, Guilherme Tofani, Luiz Claudio Cals Brugger, per foto ed informazioni pubblicate in questa pagina.
Grazie mille a Carlos Vaz per le foto live.