Artista

FORMULA TRE

Alberto Radius (chitarra, voce)
Gabriele Lorenzi (tastiere, voce)
Tony Cicco (batteria, voce)

Tra i gruppi più amati in Italia nei primi anni '70, e non solo tra gli appassionati di rock a causa della loro lunga collaborazione con Lucio Battisti, che li portò alla neonata etichetta Numero Uno producendo il loro primo album.

Dies irae, contenuto in una bella copertina di ispirazione psichedelica, introduce il tipico suono della Formula 3, basato sull'intreccio di chitarra e organo (non c'era il basso, le cui parti sono suonate dal tastierista Lorenzi), con la bella voce del batterista Cicco. 
Il genere è una miscela di pop, prog ed anche hard rock, che li portò ad essere il gruppo più importante in Italia prima degli anni Banco e PFM. Nell'album vanno evidenziati brani come Dies Irae con atmosfere cupe (un brano originariamente realizzato su 45 giri nel 1967 dai Samurai, gruppo che comprendeva il tastierista Gabriele Lorenzi insieme al chitarrista, poi con gli Area Paolo Tofani), una versione del brano dei Left Banke Walk away Renee e uno dei loro maggiori successi e un classico del rock italiano, Questo folle sentimento.

Il secondo album, intitolato semplicemente Formula 3, è interamente basato su canzoni di Lucio Battisti con testi di Mogol e contiene altri due classici, Eppur mi son scordato di te e la lunga Nessuno nessuno, uscita anche su 45 giri in forma ridotta. Il resto dell'album è di tono minore, ed il gruppo era forse troppo legato al duo Battisti-Mogol, ma era particolarmente conosciuto in Italia ed ancora oggi non c'è nessuno che non conosca qualcuna delle loro canzoni.

Nel terzo album, Sognando e risognando del 1972, il gruppo inserì alcune composizioni originali, insieme ai soliti brani di Mogol-Battisti, e il risultato è probabilmente il loro lavoro migliore. Tra i brani migliori una versione di 10'30" di Sognando e risognando (già incisa da Lucio Battisti), ma anche la suite Aeternum è notevole.

Nello stesso anno la Formula Tre suonò al "Festival Internacional da Canção 1972", un festival pop internazionale in Brasile.

Il quarto ed ultimo, La grande casa, vide la separazione del gruppo dalla produzione artistica e musicale di Lucio Battisti, il disco vene prodotto dal paroliere Mogol con musiche originali di Alberto Radius. Questo è generalmente considerato il più debole dei loro album, con grande uso della chitarra acustica e molto diverso dal precedente. 
Il gruppo continuò a suonare insieme a Lucio Battisti, ma la Formula 3 cessò ufficialmente di esistere alla fine del 1973.

Gabriele Lorenzi ed Alberto Radius entrarono nel supergruppo Il Volo mentre Tony Cicco tentò una carriera solistica con il nome di Cico
Radius, chitarrista conosciutissimo sin dagli anni '60, ha anche pubblicato molti album solo, cominciando dal raro Radius nel 1972, e fino ai primi anni '80.

Il gruppo si è riformato nel 1990 con la formazione originale, producendo tre nuovi album tra i quali King Kong, comprendente rifacimenti di vecchi brani.
Un nuovo album è uscito nel 2002, La folle corsa, ancora una volta con nuove registrazioni dei vecchi successi e con il nuovo tastierista Maurizio Metalli al posto di Lorenzi.
Metalli è stato poi sostituito da Ciro Di Bitonto per i concerti del 2006-07.

 

 

LP (fino al 1973)
Dies irae Numero Uno (ZSLN 55010) 1970 copertina singola laminata
  Numero Uno (NL 74271) 1990 come sopra
  Sony/BMG (88985 36522 1) 2017 nuova ristampa rimasterizzata
Formula 3 Numero Uno (ZSLN 55013) 1971 copertina singola 
  Numero Uno (NL 74272) 1990 come sopra
Sognando e risognando Numero Uno (ZSLN 55152) 1972 copertina apribile con apertura dall'alto
  Numero Uno (NL 74430) 1991 copertina apribile con apertura laterale
La grande casa Numero Uno (DZSLN 55655) 1973 copertina apribile 
  Numero Uno (NL 74273) 1990 come sopra
CD (fino al 1973)
Dies irae Numero Uno (ND 74271) 1990 ristampa dell'album del 1970 - fuori catalogo
  BMG (74321-89448-2) 2000 come sopra
  Sony/BMG (88697-92267-2) 2011 come sopra con copertina mini-LP
Formula 3 Numero Uno (ND 74272) 1990 ristampa dell'album del 1971 - fuori catalogo
  BMG (74321-91006-2) 2000 come sopra
  Sony/BMG (88697-97694-2) 2011 come sopra con copertina mini-LP
Sognando e risognando Numero Uno (ND 74430) 1990 ristampa dell'album del 1972 - fuori catalogo
  BMG (82876-54405-2) 2003 come sopra con copertina mini-LP apribile
  Sony/BMG (88697-89997-2) 2011 come sopra
La grande casa Numero Uno (ND 74273) 1990 ristampa dell'album del 1973


PARTECIPAZIONE A RACCOLTE DI ARTISTI VARI
Collezione Numero Uno
(con Io ritorno solo e Nanananò)
Numero Uno (ZSLN 55012) 1970 compilation di singoli, con Edoardo Bennato, Jumbo, La Verde Stagione, Anna Maria Rame, Bruno Lauzi, Flora Fauna e Cemento, Computers
Qui giovani
(con Aeternum)
Numero Uno (2G2KY 19279) 1972 compilation, comprende anche Demetrio Stratos, Premiata Forneria Marconi, Alberto Radius, Adriano Pappalardo
Quelli della Numero Uno
(con Questo folle sentimento, Avevo una bambola, Sole giallo sole nero, Se non è amore cos'è, Io ritorno solo, Nessuno nessuno, Eppur mi son scordato di te, Nanananò, Storia di un uomo e di una donna, Rapsodia di Radius, Sognando e risognando, Aeternum, Cara Giovanna, La ciliegia non è di plastica, Bambina sbagliata, La grande casa)
Numero Uno (CFD 01080-10) 1999 10 CD - cofanetto con brani da 45 giri


SINGOLI
(con copertina)
Questo folle sentimento
Avevo una bambola
Numero Uno (ZN 50001) 1970 lato B inedito 
Sole giallo sole nero
Se non è amore cos'è
Numero Uno (ZN 50023) 1970 entrambi i brani da Dies Irae
Io ritorno solo
Nanananò
Numero Uno (ZN 50035) 1970 entrambi i brani inediti
La folle corsa (pt.I)
La folle corsa (pt.II)
Numero Uno (ZN 50115) 1971 entrambi i brani inediti
Nessuno nessuno
Eppur mi son scordato di te
Numero Uno (ZN 50117) 1971 entrambi i brani da Formula 3
Sognando e risognando
Storia di un uomo e di una donna
Numero Uno (ZN 50148) 1972 entrambi i brani da Sognando e risognando
La ciliegia non è di plastica
Cara Giovanna
Numero Uno (ZN 50303) 1973 entrambi i brani da La grande casa
Rapsodia di Radius
Bambina sbagliata
Numero Uno (ZN 50317) 1973 entrambi i brani da La grande casa


SINGOLI PROMOZIONALI E DA JUKEBOX
(con copertina neutra)
Questo folle sentimento
Avevo una bambola
Numero Uno (JBZN 50001) 1970 corrispondente al singolo ZN 50001, ma in versione juke-box
Se non è amore cos'è Numero Uno (JBZN 50028) 1970 jukebox - sul retro Edoardo Bennato - 1941
Io ritorno solo
Nanananò
Numero Uno (ZJN 50035) 1970 corrispondente al singolo ZN 50035, ma in versione juke-box
La folle corsa (pt.I)
La folle corsa (pt.II)
Numero Uno (ZJN 50115) 1971 corrispondente al singolo ZN 50115, ma in versione juke-box -  etichetta verde
Storia di un uomo e di una donna Numero Uno (JBZN 50260) 1972 jukebox - sul retro La Verde Stagione - L'onestà
Aeternum Numero Uno (JBZN 50270) 1972 jukebox - sul retro Premiata Forneria Marconi - Il banchetto
La ciliegia non è di plastica Numero Uno (JBZN 50307) 1973 jukebox - sul retro Nomadi - Un giorno insieme

    

La maggior parte dei dischi della Formula 3 sono comuni a causa della grande popolarità del gruppo, l'unica eccezione è l'edizione originale di Dies Irae, che è stato anche il primo album della Numero Uno, contenuto in una copertina singola lucida in cartoncino pesante con un bel disegno psichedelico.

Sognando e risognando aveva originariamente una copertina apribile con l'LP inserito dall'alto, la ristampa ha mantenuto la copertina apribile, ma con apertura laterale.

Tutti gli album sono stati ristampati nei primi anni '90, e si riconoscono facilmente dai numeri di catalogo diversi.

Sognando e risognando è uscito in vinile in Giappone (King K22P111) e Corea (Si-Wan SRML 1004), La grande casa è stato stampato in Giappone (King K22P153), e Corea (Si-Wan SRML 1007).
Di Sognando e risognando esiste una versione tedesca (Numero Uno UNL-403 - anno 1973), con copertina singola laminata, e probabilmente esistono varie altre edizioni europee e sudamericane degli LP del gruppo.
E' interessante segnalare un 45 giri francese del 1972, con Storia di un uomo e una donna e Eppur mi sono scordato di te, uscito per la Vogue (45 NUV 4088) con la stessa foto di copertina che in Italia era stata usata per La folle corsa.

Avendo suonato al Festival Internacional da Canção in Brasile nel 1972, il gruppo venne anche incluso in una compilation uscita per l'occasione.
Tutti gli album della Formula Tre sono stati stampati in Brasile, è particolarmente interessante Sognando e risognando (RCA Victor 104.7015) che ha una diversa copertina singola laminata con foto a colori del gruppo su entrambi i lati.

In Argentina il primo album Dies irae è uscito con il titolo Este loco sentimiento (RCA Victor AVL 3990), l'ordine delle due facciate invertito ed una copertina diversa.
Il brano Este loco sentimiento (Questo folle sentimento) compare insieme a No es Francisca (Non è Francesca) su 45 giri RCA (31A-1746 - Xahl 2841) e su una compilation del 1970, Solano Beat a todo calor (RCA Vik LZP 1178). Tutti i brani con i titoli in spagnolo sono cantati in italiano.

Esiste anche un'edizione venezuelana di La grande casa con copertina singola ed inserto con i testi in spagnolo(RCA).

Non esistono falsi.

Dies irae - LP

Dies irae - LP, retrocopertina

Formula 3 - LP

Sognando e risognando - LP

La grande casa - LP, copertina aperta

Questo folle sentimento - 45 giri

Sole giallo sole nero - 45 giri

Io ritorno solo - 45 giri

La folle corsa - 45 giri

Nessuno nessuno - 45 giri

La ciliegia non è di plastica - 45 giri

Rapsodia di Radius - 45 giri

Sognando e risognando - LP edizione brasiliana 

 

 



Cliccare sulle foto per ingrandirle



 
Formula 3 - live a Todi (PG) 26/7/2007

 

 

Informazioni, foto e discografia si possono trovare sul sito ufficiale www.formulatre.com

 

 

Grazie ad Humberto Luna di www.progresiva70s.com per le informazioni sulla compilation argentina.