Artista

PREMIATA FORNERIA MARCONI

1970-73
Mauro Pagani (voce, flauto, violino)
Franco Mussida (chitarra, voce)
Flavio Premoli (tastiere, voce)
Giorgio Piazza (basso, voce)
Franz Di Cioccio (batteria, voce)

1974
Piazza sostituito da:
Patrick Djivas (basso, voce)

1975
entra:
Bernardo Lanzetti (voce, chitarra)

1976
Pagani esce, sostituito da:
Greg Bloch (violino)

1977
Bloch esce

Molto è stato scritto e detto in Italia sulla Premiata Forneria Marconi, sicuramente il gruppo più famoso del nostro paese per anni. Nessuna persona che era intorno ai 20-25 anni durante i '70, ignora È festa o Impressioni di settembre. La PFM è stata anche il primo (e l'ultimo, forse) gruppo rock italiano ad avere successo all'estero, potendo allestire diversi tour europei ed americani e suonano persino al celebre festival di Reading in Inghilterra.

Il gruppo si formò a Milano nel 1970 quando gli ex Quelli (gruppo beat piuttosto conosciuto durante gli anni '60) Mussida, Premoli, Piazza e Di Cioccio incontrarono il polistrumentista Mauro Pagani dei Dalton
I quattro Quelli avevano già avuto un cambio di direzione musicale verso la fine degli anni '60, pubblicando un singolo con il nome di I Krel, prima di scegliere la nuova denominazione.

Il nuovo nome era lungo, come era abitudine tra i gruppi di tendenza progressiva dell'epoca, e il gruppo è stato sempre chiamato confidenzialmente "La Premiata" e più tardi PFM. I loro inizi dal vivo, documentati di recente dal cofanetto 10 anni live 71/81, comprendevano molte cover, soprattutto di brani di King Crimson e Jethro Tull che sono stati tra le loro maggiori influenze.

Ma il primo 45 giri, contenente La carrozza di Hans e Impressioni di settembre, inaugurò un genere altamente originale, dove le influenze straniere sono unite a quelle classicheggianti e ad alcune sonorità tipicamente mediterranee, dando origine al tipico suono "italianprog" che è poi stato perfezionato da tanti altri.

Nel giugno 1971 la Premiata Forneria Marconi partecipò al primo "Festival d’Avanguardia e Nuove Tendenze" a Viareggio, e lo vinse insieme agli Osanna e Mia Martini.

Il primo album, Storia di un minuto del 1972, è una pietra miliare del genere, la quintessenza del progressive italiano, e pochi altri possono essere paragonati a questo che è certamente uno dei migliori LP di sempre per i suoi contenuti e la sua energia. Brani come i due già usciti su singolo, È festa e Dove.. quando sono da sempre tra gli esempi più riusciti del loro suono particolare. L'ottima tecnica di Mauro Pagani, Franco Mussida e Flavio Premoli, nonostante la mancanza di un cantante di ruolo (sempre uno dei loro limiti), creano un suono veramente  valido anche riascoltandolo oggi.

Nello stesso anno del precedente uscì il loro secondo album, Per un amico, contenente gli stessi elementi del primo con brani come la title-track, Generale, Il banchetto. Entrambi gli LP ebbero un grande successo e, insieme al primo del Banco del Mutuo Soccorso, aprirono la strada ad un generale riconoscimento di pubblico del nuovo genere musicale.

Il terzo album, Photos of ghosts, contiene perlopiù rifacimenti di vecchi brani in versione inglese, e ha rappresentato il primo tentativo dei gruppi rock italiani di sfondare all'estero. L'LP vene pubblicato all'estero dall'etichetta di Emerson Lake & Palmer, la Manticore (proprio come l'album omonimo in inglese del Banco) e diede al gruppo un ottimo successo negli USA.

Nel 1974 il quarto album, L'isola di niente, uscì anch'esso in versione inglese con lo stesso ordine di brani e con il titolo The world became the world. Un nuovo bassista era entrato nel gruppo, Patrick Djivas dagli Area (Giorgio Piazza formò i Crystals, durati pochissimo), e i testi inglesi erano scritti da Pete Sinfield. L'album ebbe ancora un grande successo e il gruppo cominciò il primo tour americano, documentato in Live in USA.

La mancanza di un cantante solista è stata sempre vista dalla stampa come il punto debole della PFM, e per questo motivo il gruppo ingaggiò Bernardo Lanzetti ex-Acqua Fragile. Lanzetti aveva vissuto negli States e con la sua caratteristica voce poteva risolvere i maggiori problemi del gruppo, cantando e parlando inglese! La prima (e purtroppo unica) uscita della nuova formazione a sei è Chocolate kings, primo album a contenere solo brani in inglese (e per questo motivo quello che ha avuto meno successo in Italia). Pur contenendo ottimi brani come l'omonima Chocolate kings e Out of the roundabout, l'album ha probabilmente perso un a parte delle caratteristiche tipicamente italiane dei precedenti, avvicinandosi ai gusti dei mercati stranieri. Il disco ebbe invece maggior successo all'estero, dando al gruppo nuove possibilità di suonare fuori d'Italia, con tour in Europa, USA e Giappone.

Alla fine della lunga tournée Pagani, stanco della dura vita "on the road", decise di lasciare il gruppo. Un sostituto fu trovato nel violinista americano Greg Bloch (in precedenza con Flock e It's a Beautiful Day) ma il loro declino era ormai cominciato. Jet lag, pubblicato nel 1977 dalla nuova etichetta Zoo, ebbe ancora giudizi discordanti, con un suono molto lontano dai loro momenti migliori, e Passpartù nel 1978, con testi scritti dal cantautore Gianfranco Manfredi, segnò una forte svolta verso la musica leggera. 

Nel 1979 un tour di grande successo portò la PFM in giro per l'Italia insieme al cantautore Fabrizio De André, e due album dal vivo vennero pubblicati dalla Ricordi (Fabrizio De André e la PFM In concerto voll. I & II).

Il gruppo ha poi pubblicato nel 1980 il buon Suonare suonare, con il nuovo entrato Lucio Fabbri (al violino e tastiere, ex-Piazza delle Erbe) ma alcuni album di livello inferiore sono seguiti durante gli anni '80, anche se il gruppo ha continuato la sua intensa attività concertistica di sempre in Italia, e Mussida e Di Cioccio hanno anche pubblicato album solistici. 
Dopo Miss Baker del 1987, i componenti della PFM, senza mai dichiarare sciolto il gruppo, si dedicarono ciascuno alla propria attività solistica.
La riunione del quartetto base composto da Mussida, Premoli, Djivas e Di Cioccio è avvenuta nel 1997 con l'LP Ulisse, e il gruppo ha effettuato delle tournée di buon successo negli anni seguenti, documentate efficacemente dal CD dal vivo www.pfmpfm.it, una specie di "live greatest hits" come dimostra il suo sottotitolo Il Best.

Un nuovo album in studio è uscito nel 2000, Serendipity, seguito da un altro CD dal vivo, il doppio Live in Japan 2002 (migliore di quello del 1998), un altro bel documento dell'energia del gruppo in concerto, comprendente anche due nuovi brani inediti registrati in studio, una cover del brano di Franco Battiato Bandiera bianca (dopo il remake di Battiato di Impressioni di settembre nel 2002) e una splendida Sea of memories con la voce di Peter Hammill. 
L'estate 2003 ha visto il gruppo suonare in tutta Italia con la stessa grande energia del passato, con Mauro Pagani, Peter Hammill ed altri artisti ospiti in alcune date. Un resoconto di questi concerti è uscito nel 2004 con il live PFM+Pagani - Piazza del Campo: sicuramente i dischi dal vivo della PFM di questi anni sono migliori di quelli in studio.
Nel 2006 il gruppo, sempre impegnato in concerti in tutta Italia, aveva ben tre distinti spettacoli, il classico PFM canta De André, Stati d'immaginazione comprendente musica improvvisata su video originali, e la rappresentazione dell'opera rock Dracula,. Da tutti e tre gli spettacoli sono stati tratti dei CD, usciti tra il 2005 ed il 2008.
Nel 2007, durante il tour del CD Stati di immaginazione, il tastierista Flavio Premoli ha lasciato il gruppo, sostituito da Gianluca Tagliavini, con il quale continua ancor oggi l’attività concertistica del gruppo.

A partire dal 2004 Di Cioccio ha suonato saltuariamente anche negli Slow Feet, gruppo dedicato al blues comprendente anche Lucio Fabbri, Vittorio De Scalzi dei New Trolls, Paolo Bonfanti e Reinhold Kohl.

 

LP
Storia di un minuto Numero Uno (ZSLN 55055) 1972 copertina apribile con inserimento dall'interno - più tardi con copertina singola
  Numero Uno/BMG (NL 74059) 1989 copertina apribile con inserimento laterale
Per un amico Numero Uno (DZSLN 55155) 1972 copertina apribile - più tardi con copertina singola
  Numero Uno/BMG (NL 71784) 1989 come sopra
Photos of ghosts Numero Uno (DZSLN 55661) 1973 copertina laminata apribile - successivamente con copertina singola
  Numero Uno/BMG (NL 71785) 1989 copertina apribile
  Sony/BMG (5013929410916) 2011 nuova ristampa con copertina apribile
L'isola di niente Numero Uno (DZSLN 55666) 1974 copertina singola traforata e busta interna
  Numero Uno (DZSLN 55666) 1975 seconda edizione con copertina standard
  Numero Uno/BMG (NL 71782) 1989 copertina singola con busta interna
The world became the world Numero Uno (DZSLN 55669) 1974 copertina singola traforata e busta interna
Live in USA Numero Uno (DZSLN 55676) 1974 copertina singola, prime copie con libretto
  Sony/BMG (88883 70173 1) 2013 ristampa con copertina singola
Chocolate kings Numero Uno (ZSLN 55684) 1975 copertina singola con poster - più tardi senza poster e con note stampate sul retrocopertina
Jet lag Zoo (ZPLZ 34008) 1977 copertina singola con busta interna
Passpartù Zoo/Numero Uno (ZPLN 34032) 1978 copertina singola con busta interna
Suonare suonare Numero Uno (ZPLN 34092) 1980 copertina apribile con busta interna
Come ti va in riva alla città Numero Uno (ZPLN 34140) 1981 copertina singola con busta interna
Performance Numero Uno (ZPLN 34161-2) 1982 2LP - copertina apribile
PFM? PFM! Numero Uno (ZL 70442) 1984 copertina singola con busta interna
Miss Baker Ricordi (SMRL 6372) 1987  
Ulisse RTI (1146-1) 1997 copertina singola con busta interna
A.D.2010 - La buona novella Edel/Aereostella (02504951AER) 2010 2LP - nuovo album in studio
Celebration (1972-2012) Sony (887254 95951) 2012 3LP - cofanetto con libretto, comprende i due album del 1972 ed un terzo LP con registrazioni live inedite
PFM in classic. Da Mozart a Celebration Immaginifica (ARS IMM/1020) 2013 cofanetto 3LP
Tutti gli album ristampati in CD


CD UFFICIALI (discografia parziale)
10 anni live 71/81 RTI (RTI 0217-2)  1996 cofanetto con registrazioni live per la maggior parte inedite e libretto illustrato
www.pfmpfm.it (Il Best) RTI (RTI 92002)  1998 nuove registrazioni live 
Serendipity Sony (S4 498901-2) 2000 nuovo album in studio
Live in Japan Sony (S4 505106-2) 2002 2CD - registrazioni live del maggio 2002 + 2 inediti in studio
PFM + Pagani - Piazza del Campo Sony (5194362000) 2004 CD live registrato nel 2003
  Sony (5194363000) 2004 come sopra - edizione CD + DVD - copertina digipack
Dracula - Opera rock Musiza (82876 72306 3) 2005 CD dell'opera rock rappresentata in teatro - uscito anche in edizione limitata doppio CD
Stati di immaginazione Sony (88697-02648-9) 2006 nuovo CD + DVD in studio
PFM canta De André Edel/Aereostella (0194502AER) 2008 CD + DVD registrato dal vivo nel 2008
River of life - The Manticore years anthology 1973-1977 Esoteric/Manticore (MANTCD 21004) 2010 2CD - compilation con brani inediti live e in studio
The world became the world Esoteric/Manticore (MANTCD 1005) 2010 ristampa dell'album del 1974 con tre brani in più
Photos of ghosts Esoteric/Manticore (MANTCD 1006) 2010 ristampa dell'album del 1973 con sei brani in più
Jet lag Esoteric/Manticore (MANTCD 1007) 2010 ristampa dell'album del 1977 con un brano in più
Chocolate kings Esoteric/Manticore (MANTCD 21008) 2010 2CD - ristampa dell'album del 1975 con un secondo CD live
A.D.2010 - La buona novella Edel/Aereostella (0204902AER) 2010 nuovo album in studio - digipack cover
Cook Esoteric/Manticore (MANTCD 31011) 2010 cofanetto 3CD - ristampa dell'album Live in USA del 1974 con due CD aggiuntivi tratti dagli stessi concerti
Amico Faber Edel/Aereostella (0205604AER) 2011 cofanetto 2CD+1DVD contenente gli album PFM Canta De André e A.D.2010 - La buona novella
L'isola di niente Sony/BMG (88697-97689-2) 2011 ristampa dell'album del 1974 con copertina mini-LP
Live in Roma Immaginifica (ARS IMM 1008) 2012 registrazioni live dal Prog Exhibition 2010
Celebration (1972-2012) Sony (887254 95942) 2012 3CD - cofanetto con libretto, comprende i due album del 1972 ed un terzo CD con registrazioni live inedite
PFM in classic. Da Mozart a Celebration Immaginifica (ARS IMM/1019) 2013 2 CD in copertina digipack apribile


CD BOOTLEG (discografia parziale)
Live in concert Harlequin (HCD 101) - USA 1991 registrazioni live BBC 1974-75
Impressioni vent'anni dopo Anthology (ANT 2112)  1994 registrazioni live a Modena 1971
  Aulica (A 2161)  ???? come sopra
Bobo Club 1972 Prehistoric (PR 02)  1994 registrazioni live a Modena 1971
Is my face on straight? Le Matango (LM 98005) - Giappone 1998 registrazioni live a New York 1974
A celebration - Live Recall (SMDCD 130)  1998 2CD - registrazioni live
London 1975 Spiral (003) 199? registrazioni live BBC del 1975 + TV USA 1974
Blowing from the Mediterranean PAR (52775 A/B) 199? 2-CD -  registrazioni live a Parigi 1975
Four holes in the chocolate ?? (ZA43) 199? registrazioni live a Ravenna 1976
Anytime, anywhere TNT (90133/4) - Giappone 199? 2CD giapponese - registrazioni live del 1975
Celebration TNT (90167/8) - Giappone 199? 2CD giapponese - registrazioni live del 1975
The far east experience Le Matango (LM 96001/2) - Giappone 199? 2CD giapponese - registrazioni live del 1975 + brani della BBC
Cool Highland (HL 376/7) - Giappone 199? 2CD giapponese - registrazioni live del 1975
Cadence & cascade Il Yarinige ()  2000 2CD - registrazioni live del 1973 con Pete Sinfield e Mel Collins
Il concerto 2001 Highland (HL 546/7) - Giappone 2002 2CD giapponese - registrazioni live a Rome 2001


PARTECIPAZIONE A RACCOLTE DI ARTISTI VARI
Qui giovani
(con È festa, Dove...quando parte I)
Numero Uno (2G2KY 19279) 1972 compilation, comprende anche Demetrio Stratos, Alberto Radius, Formula 3, Adriano Pappalardo
Quelli della Numero Uno
(con La carrozza di Hans, Impressioni di settembre, Dove...quando, È festa, Il banchetto, Per un amico, Dolcissima Maria)
Numero Uno (CFD 01080-10) 1999 10 CD - cofanetto con brani da 45 giri ed LP
Prog Exhibition - 40 anni di musica immaginifica (con La luna nuova, Il banchetto, Harlequin, La terra dell'acqua, Intro Bach, Bourée, My God, Out of the roundabout, Maestro della voce, Cyber alpha 3.1, Impressioni di settembre, La carrozza di Hans, È festa, , Se le brescion, La tentazione) Immaginifica (ARS IMM 1004) 2011 cofanetto 7 CD + 4 DVD comprendente anche Sinestesia, The Trip, La Maschera di Cera, Tagliapietra-Pagliuca-Marton, Periferia del Mondo, Raccomandata con Ricevuta di Ritorno, Osanna, Banco del Mutuo Soccorso


SINGOLI (con copertina)
La carrozza di Hans
Impressioni di settembre
Numero Uno (ZN 50126)  1971 entrambi anche su Storia di un minuto, ma in versioni diverse
Dolcissima Maria
Via Lumière
Numero Uno (ZN 50326)  1974 entrambi i brani da L'isola di niente
Chocolate kings
Harlequin
Numero Uno (ZN 50342)  1975 entrambi i brani da Chocolate kings, ma Harlequin è in versione più corta
Come ti va
Chi ha paura della notte?
Numero Uno (ZBN 7229)  1981 entrambi i brani da Come ti va in riva alla città
Impressioni di settembre
È festa
RTI (RTI 3327)  1998 entrambi i brani da www.pfmpfm.it (Il Best) - uscito sia in versione 7 pollici con copertina apribile che come CD singolo


SINGOLI PROMOZIONALI E DA JUKEBOX (con copertina neutra)
La carrozza di Hans
Impressioni di settembre
Numero Uno (ZJN 50126)  1971 jukebox - etichetta arancione
Il banchetto Numero Uno (JBZN 50270)  1972 jukebox - sul retro Formula Tre - Aeternum
Celebration
Old rain
Numero Uno (JBZN 50315)  1973 jukebox
Four holes in the ground Numero Uno (JBZN 50331) 1974 jukebox - sul retro Il Volo - Il calore umano
Cerco la lingua
Traveler
Numero Uno (ZBZ 7021)  1977 singolo promozionale, entrambi i brani da Jet lag
Si può fare Numero Uno/Una Sors Coniunxit (JPB 6456)  1980 jukebox - sul retro Goran Kuzminac/Ehi ci stai
Come ti va Numero Uno/Spaghetti (JPB 6530)  1981 jukebox - sul retro Marco Ferradini/Schiavo senza catene
Capitani coraggiosi
Sentimentalmente
Numero Uno (PB 6780)  1984 singolo promozionale, entrambi i brani da PFM? PFM!
Un amore vero
Prima che venga la sera
Ricordi (SRLM 2072)  1987 12" uscito solo promozionale - entrambi i brani da Miss Baker
Il cavallo di legno RTI (FMJB 15048)  1997 singolo promozionale inciso su una sola facciata, tratto da Ulisse
Impressioni di settembre
È festa
RTI (FMJB 15056)  1998 jukebox - entrambi i brani da www.pfmpfm.it (Il Best)

 

QUELLI

LP
Quelli Ricordi (SMRP 9305) 1969 copertina singola lucida
  Ricordi/Orizzonte (ORL 8165) 1978 ristampa con tre brani diversi e copertina diversa
  Sony Music (88697 51247 1) 2009 nuova ristampa con copertina identica all'originale


SINGOLI (con copertina)
Via con il vento
Ora piangi
Ricordi (SRL 10409)  1966  
Una bambolina che fa no no no
Non ci sarò
Ricordi (SRL 10443)  1966  
Per vivere insieme
La ragazza ta ta ta
Ricordi (SRL 10459)  1967  
Tornare bambino
Questa città senza te
Ricordi (SRL 10479)  1967  
Mi sentivo strano
Dettato al capello
Ricordi (SRL 10502)  1968  
Lacrime e pioggia
Nuvole gialle
Ricordi (SRL 10525)  1968  
Dici
Marilù
Ricordi (SRL 10544)  1969  
Dietro al sole
Quattro pazzi
Ricordi (SRL 10590)  1970  

KREL

SINGOLI (con copertina)
Fin che le braccia diventino ali
Il mondo cade giù
Ricordi (SRL 10573)  1970 anche in edizione jukebox con etichetta bianca e senza copertina


RACCOLTE DI ARTISTI VARI LP's
Sanremo 70
(con Pà diglielo a mà)
Ricordi (SMRL 6070) 1970 compilation Festival di Sanremo, comprende anche Bobby Solo, Supergruppo, Donatello, Roberto Soffici, Franco Say, Ricky Gianco, Fiammetta, Tony Del Monaco, Dik Dik, Antoine

 

 

Tutti gli album della PFM sono stati stampati in grossi quantitativi in Italia e sono ancora facilmente reperibili. Non esistono particolari rarità, né falsi. 
I primi due album vennero originariamente stampati con copertine apribili, ma ristampe successive hanno la copertina singola con lo stesso numero di catalogo (accorciato in 
ZSLN 55155 nel caso di Per un amico).

L'edizione originale di Chocolate kings aveva la copertina singola senza titoli e note ed un poster che conteneva tutte le informazioni; successivamente il disco venne ristampato senza il poster e con le note stampate sul retrocopertina.
Alcune copie (probabilmente promozionali) di Jet Lag contenevano un opuscolo illustrato di 12 pagine intitolato Comunicante n.1, contenente informazioni sull'album, sulla storia del gruppo e sulla discografia.

Storia di un minuto è stato ristampato in CD nel marzo 2003 dalla BMG con copertina mini-LP e fascetta obi, all'interno della serie "Dei di un perduto rock", e successivamente di nuovo ad ottobre dello stesso anno quando uscì una seconda emissione della stessa serie. Il CD venne annunciato dalla BMG come disponibile anche con custodia in plastica standard (numero di catalogo 74321-98784-2) ma a quanto pare non è mai uscito in questo modo.
Una nuova edizione di questo CD è del 2011, sempre con copertina mini-LP (BMG 88697-85368-2).
Tutti i dischi sono comunque facilmente reperibili in CD.

Molti di essi sono stati anche pubblicati all'estero, in Giappone, USA, e varie nazioni europee e sudamericane. 
Per un amico
ha avuto anche un'edizione brasiliana, Photos of ghosts, The world became the world e Chocolate Kings sono usciti in Inghilterra per la Manticore, Live in USA è uscito all'estero con il titolo Cook (negli USA su Manticore MA6-502-S1 distribuito dalla Motown!), mentre Chocolate kings e Jet lag hanno avuto edizioni internazionali con copertine diverse. Una compilation è uscita solo negli USA per la Peters con il titolo The Award winning Marconi bakery (che è la traduzione inglese del loro nome).
Esiste anche un'edizione canadese di Photos of ghosts su etichetta Atlantic (MC 66668).
In Brasile Live in USA (RCA - 104.7059, uscito nel 1977) e Chocolate kings sono stati stampati in LP e in CD, mentre Storia di un minuto e Photos of ghosts sono usciti solo in CD.
Esistono edizioni venezuelane di Storia di un minuto (Historia de un minuto sull'etichetta, RCA LPVS 1556, stampato nel 1975 con copertina apribile),  L'isola di niente (RCA Victor LPVS 1471, con copertina apribile contenente i testi in italiano e spagnolo), Per un amico (il disegno della copertina apribile è invertito, con la foto interna originale sul davanti) e Chocolate Kings (RCA LPVS-1592, di nuovo copertina apribile con foto del gruppo all'interno, alcune copie con poster; la copertina contiene i testi in italiano, anche se il disco è in inglese!).
Storia di un minuto (AVS 4577), Per un amico (AVS 4476), Photos of ghosts (AVS 4546), Live in U.S.A. (AVSS 4479) e Chocolate Kings (AVS 4440) uscirono in Argentina per la RCA Victor con copertina singola, senza inserti e, come spesso succedeva per le edizioni sudamericane, titoli dei brani in spagnolo (ma i dischi sono cantati in italiano).

The world became the world è stato ristampato nel 2013 dall'etichetta inglese Cherry Red (CRP114LP) con la stessa copertina dell'originale.

Un 45 giri contenente Celebration e Mr 9 till 5 uscì negli USA per la Manticore (MC-2002) nel 1973.
Un singolo con una bella copertina a colori, con Celebration e Old rain dall'album Photos of ghosts, è uscito in Francia e in Inghilterra per la Manticore nel 1973 (HEVY2); una seconda edizione inglese con il numero K 13501 uscì subito dopo con copertina generica Manticore. Lo stesso 45, con copertina diversa, esiste in versione spagnola (12.275 A) e giapponese (P-1283M) ed è uscito in Cile nel 1974, apparentemente in tiratura limitata di sole 250 copie (RCA Victor XXPBO 702) ma con copertina neutra
.
Un altro singolo contenente The world became the world ed una versione live inedita di La carrozza di Hans (in realtà si tratta di una registrazione del 1973 con finti applausi), uscì nel 1974 in Inghilterra (Manticore K 13505 - copertina neutra), in Spagna (Manticore 13268) e in Francia (Manticore 13505 - lato B erroneamente indicato come La carroza di Hans con una sola "z").
Four holes in the ground e The world became the world sono uscite insieme su singolo nel 1974 in Germania (Manticore 13 439 AT, con copertina fotografica) e Inghilterra (Manticore K 13506) con copertina neutra.

Esistono anche delle vecchie ristampe bootleg coreane di The world became the world (n. 14) e Storia di un minuto (n.114), tutte e due con copertina singola (etichetta sconosciuta che riproduce il disegno originale).

Il cofanetto 10 anni live 71/81 è anche uscito in Italia come quattro CD separati, ed è stato pubblicato poi in Giappone con il titolo di Absolute live 1971-1978 per la King.
Il CD Dracula del 2005, tratto dall'omonima opera rock, è anche uscito in edizione limitata in cofanetto con 2CD come Dracula Opera Rock - Original Cast Recording, comprendente l'intera opera.

Nella discografia dei Quelli/Krel quasi tutto è raro, costoso e ricercato. La maggiore rarità è l'album del 1969 per la Ricordi, che contiene in gran parte brani da singoli e cover di successi stranieri (tra cui Hush dei Deep Purple e Rain and tears dei Aphrodite's Child, tradotta come Lacrime e pioggia). 
Anche la ristampa in LP uscita per la serie economica Orizzonte è particolarmente rara, ma contiene solo nove degli originali 12 brani dell'LP, insieme ad altri tre tratti da 45 giri, e ha una copertina modificata.
Tutti e due i brani del singolo dei Krel, Fin che le braccia diventino ali e Il mondo cade giù compaiono su una compilation promozionale giapponese con 9 brani della Nexus, intitolata Nexus International Italian Rock Special (n.SSY-17) che contiene anche brani da singoli di Hunka Munka, New Trolls, Ricordi d'Infanzia e Patrizio Alluminio (Alluminogeni).
I Krel compaiono anche sulla compilation Sanremo 70 con Pà diglielo a mà, originariamente eseguita durante il Festival da Rosalino Cellamare.

Una curiosità nella discografia della PFM è il singolo del 1981 Flash...Gordon...Flash, sigla della serie TV Flash Gordon (RCA BB6501), cantato da Donno ma suonato sicuramente dai componenti del gruppo. Sulla facciata B il bel brano strumentale Far away è suonato dallo Ianpatrick Group (Ian e Patrick sono i nomi di battesimo del bassista Djivas!).

Storia di un minuto - LP, copertina aperta

Per un amico - LP, copertina aperta

Per un amico - LP Venezuela

Photos of ghosts - LP

Photos of ghosts - LP Argentina

L'isola di niente - copertina forata e busta interna

The world became the world - copertina forata e busta interna

Live in USA - LP e libretto

Cook  - LP USA

Chocolate kings - LP

Chocolate kings - LP USA

Chocolate kings - poster

Chocolate kings - LP Venezuela, interno copertina

Jet lag - LP

Jet lag - LP USA

Jet lag - Libretto promozionale

Passpartù - LP

Suonare suonare - LP

Come ti va in riva alla città - LP

Performance - LP

The award winning Marconi bakery - LP (compilation USA) 

La carrozza di Hans - 45 giri

Dolcissima Maria - 45 giri

Harlequin - 45 giri

 

Celebration/Old rain - 45 giri francese, copertina fronte e retro

 

The world became the world - 45 giri Germania

The world became the world - 45 giri Spagna

10 anni live - cofanetto 4CD 

www.pfmpfm.it - CD

Live in Japan 2002 - CD

PFM+Pagani Piazza del Campo - CD

  
Dracula - CD standard e cofanetto Original Cast Recording

Stati di immaginazione - CD

A.D.2010 - La buona novella - CD

PFM in classic - CD
Bobo Club 2000 - 1972 - CD
  

Quelli - LP ed etichetta

I Krel - Fin che le braccia diventino ali - 45 giri

Donno/Ianpatrick Group - Flash...Gordon...Flash - 45 giri

 



Cliccare sulle foto per ingrandirle

Live a Mondavio (PU) 
11-7-2003
Live a Mondavio (PU)
11-7-2003
Live a Mondavio (PU)
11-7-2003
Live a Mondavio (PU)
11-7-2003 
con Peter Hammill alla voce
Live a Mondavio (PU)
11-7-2003
Live in Siena
29-8-2003
con Mauro Pagani
Live in Siena
29-8-2003
con Mauro Pagani e il quartetto d'archi Solis
Live a Siena
29-8-2003
con Mauro Pagani e Piero Pelù
Franz Di Cioccio con Enrico Capuano
16-8-2005
a Gubbio (PG)
Franz Di Cioccio al 70's Flowers Festival di Fano (PU)
29-9-2005
 
"PFM canta De André" - Città di Castello (PG)
16-12-2005
"Stati di immaginazione" - Terni
8-2-2006
 
 
"PFM canta De André" - Sesto Fiorentino (FI)
1-8-2007
 
 
Live in Quebec City, Canada
23-nov-2008
Foto di Charles Terenzio
  
  
"35 e... 1 minuto" - Pietrafitta (PG)
6-8-2009
Foto promozionale 2010
    
   
Live al ProgExhibition 2010
Teatro Tendastrisce, Roma, 5-11-2010
    
PFM con Ian Anderson al ProgExhibition 2010
Teatro Tendastrisce, Roma, 5-11-2010

 

 

JET LAG - Siamo nel 1977, vicini alla morte del progressive rock. Un genere difficile, una storia difficile…ed è difficile raccontare un disco come questo. 
Jet Lag è il disagio del viaggiatore che va da una zona temporale all'altra, da un paese all'altro, stressato da check-in e cambi. 
Jet Lag è il disagio di un gruppo che sta perdendo le sue radici, in una nazione, gli USA, che ha poco da offrire loro. 
Jet Lag è un disco che assorbe i solchi della nuova raffinata musica che sta uscendo negli States, il jazz-rock e la fusion. 
In effetti è un album di fusion, piuttosto che di progressive, il piano elettrico Rhodes sostituisce quello acustico, il moog si sposta verso sonorità ispirate da Zawinul, c'è molto uso del basso fretless da parte di Djivas. 
La formazione americana comprende un cantante di ruolo (ma per poco tempo), Lanzetti, e fa entrare Greg Bloch al violino al posto di Pagani. 
È l'ultimo disco prima del terribile calo che li portò a pubblicare dischi come Miss Baker
Per apprezzarlo bisogna avere una mentalità aperta, e dimenticare il gruppo che ci ha dato E' festa.
  Leonardo Gabrielli

 

 

Il sito ufficiale del gruppo è www.pfmpfm.it, in italiano e in inglese con discografia dettagliata, informazioni, testi.

Il fan-club ufficiale ha anche un proprio sito all'indirizzo http://www.fanzine.net/fanclubs/pfm/cw/
Il fondatore Mauro Pagani ha il proprio sito www.mauropagani.com/  
Il fan-club ufficiale di Bernardo Lanzetti ha un sito all'indirizzo http://digilander.iol.it/luctonal/bernardo_lanzetti/itaindex.html  
L'etichetta di Franz Di Cioccio, Immaginifica, ha il sito www.immaginifica.com, ed ha recentemente prodotto il secondo album Prismosfera del gruppo italiano Stereokimono.
Nell'estate 2005 Franz Di Cioccio è apparso dal vivo in alcuni concerti del cantautore rock Enrico Capuano, il cui sito è www.enricocapuano.it 

 

 

Grazie a Manuel Da Achada, Pedro Leal, Massimo Caserio, Olivier Boigey, John Elvis Gualtieri, Mick Wilding, Alessandro Bronchi, Guilherme Tofani, Marzio Barbieri, Valerio D'Angelo, Charles Terenzio, Lorenzo Pittan di Amarcord, Marco Bonacchi, Gianluca Gallinelli, Massimo Pozzi, Lorenzo D'Angelo, Paolo Calbini, Paolo Manca, per informazioni e foto contenute in questa pagina.
Ma soprattutto un grande GRAZIE a Franz Di Cioccio per l'amichevole incoraggiamento.